COSMIC TIME LINE 240121

Amici di luce buon pomeriggio e ben trovati in questo 24 gennaio 2021. Oggi Drago rosso lunare, “Polarizzo per nutrire stabilizzando l’essere. Sigillo l’input della nascita con il tono lunare della sfida: Sono guidato dal potere dello spazio.” Oggi la grande energia ci porta nel contatto con la terra. Settimana scorsa e questo appena trascorso mercoledì, evoluzione cosmica ci ha condotto a contatto con la madre terra e oggi ho condiviso un estratto di quella canalizzazione. Quindi vi invito a rivivere quella connessione e a entrare sempre di più nella coscienza dell’essere viandanti del cielo, viaggiatori cosmici e contemporaneamente bambini partecipanti parti della madre terra, fondendosi quindi con i suoi elementi e attingendo da essa tutto il suo grande e meraviglioso potere e bellezza. Il drago rosso oggi in questo ciclo di luce ci mostra come la luce vibra su madre terra; nella funzione del drago noi possiamo vedere il regno dei grandi draghi che spesso interagiscono con noi con le nostre memorie con i nostri piani energetici per infondere conoscenza e coscienza superiore ma anche ci riportano a una memoria della terra primitiva. Quando vi parlai settimana scorsa dell’aggiornamento covid, vi parlai di una memoria negativa primitiva proveniente da madre terra. Bene, oggi i draghi ci dicono un po’ questo, ricordati che qui su madre terra c’è la polarità, madre terra la vive, la sa gestire e così anche tu nel tuo interiore ricorda quindi che hai delle parti in luce e delle parti in ombra, ricorda che come dentro così fuori. E quindi il drago ci porta anche a definire i nostri confini, a osservare le nostre parti di luce e le nostre parti di ombra e come noi vogliamo vivere e relazionarci con l’esterno. Questo stesso lavoro l’ho proposto a chi di voi sta lavorando in evoluzione cosmica e quindi veramente tutto oggi è sintonizzato lì; è un po’ anche la legge dello specchio, come dentro così fuori e allo stesso tempo è, che filtri che energie utilizzo e che cosa scelgo. Il drago può mostrarci anche quello che noi possiamo definire negativo che ci fa paura; la chiave come già accennavo ieri è riportare la luce e oggi aggiungiamo il confine, la protezione che la luce ci porta. Ci porta protezione il confinare quindi il definire ma anche l’unione, insieme alla consapevolezza. Bene ragazzi, oggi un messaggio profondo, un po’ laborioso ma lasciamolo agire.

Un abbraccio di luce e a presto.

0 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti